Invisalign: pro e contro

Avere un sorriso perfetto è il sogno di tutti, ma spesso non si vuole indossare l’apparecchio, uno strumento però assolutamente utile per raddrizzare i denti. Una soluzione, negli ultimi anni, è diventata davvero famosa: stiamo parlando di Invisalign, un trattamento ortodontico per avere denti dritti senza usare il classico apparecchio in metallo. 

Invisalign consiste in un apparecchio invisibile il cui scopo è quello di aiutare a raddrizzare i denti. Questa tecnologia si è sviluppata a partire dal 1977 come alternativa ai classici apparecchi dentali per raddrizzare i denti, che gli adulti facevano molta fatica ad indossare, e promette ottimi risultati. Ma funziona davvero? Quando è consigliabile ricorrere alla tecnologia Invisalign e quando è controindicato?

Le mascherine Invisalign è una buona opzione quando, per vari motivi, non si vuole portare l’apparecchio fisso. Infatti trattandosi di una mascherina trasparente, è estremamente discreta e si nota poco, quindi è molto in voga fra gli adulti che intendano raddrizzare i denti. Possono essere tolte con semplicità per mangiare o lavare i denti, quindi hanno anche il vantaggio di facilitare l’igiene orale rispetto agli apparecchi classici. 

Questo strumento serve per risolvere problemi di malocclusione, spaziature fra i denti, rotazioni, affollamenti dentali, problemi del morso profondo. 

Il risultato dell’apparecchio Invisalign dipende dalla costanza e dalla collaborazione del paziente, che deve utilizzarlo necessariamente almeno 20-22 ore al giorno, altrimenti è impossibile vedere dei risultati. L’apparecchio Invisalign viene creato su misura per le esigenze del paziente con un’impronta di precisione, e poi ne vengono costruite altre a seconda del risultato che si vuole ottenere; ovviamente bisogna usarlo con costanza, giorno e notte tranne quando si mangia, secondo le indicazioni del dentista. I pro di Invisalign sono quindi sicuramente la grande libertà del paziente che può usarlo con disinvoltura senza che si noti. Ovviamente per ottenere l’effetto non si utilizza un solo Invisalign, ma diversi apparecchi che vengono cambiati man mano che i denti si spostano. 

Non vi è limitazione al trattamento quindi Invisalign può essere usato anche dagli adulti; le mascherine vanno usate tutto il giorno tranne durante i pasti. Invisalign agisce effettuando uno spostamento dei denti grazie alla conformazione ed alla presenza di spessori o docce di resina. Spesso vengono inseriti attacchi in resina sui denti per facilitare lo spostamento. 

Il medico valuta l’andamento dello spostamento dei denti ogni 4-6 settimane e consegna la nuova mascherina per procedere con il trattamento.  

Ci sono dei contro?

 Non esistono dei veri e propri contro all’utilizzo di Invisalign, semplicemente questo sistema non è adatto in caso di presenza di ponti o capsule, in caso di estrazioni, in caso di problemi scheletrici. In tutte queste ipotesi è meglio ricorrere all’apparecchio fisso. Ovviamente Invisalign può essere tolto dal paziente, quindi è necessario che egli si doti di grande costanza e non ceda alla tentazione di togliersi Invisalign se non quando deve mangiare e quindi non può tenerlo in bocca. Invisalign non è doloroso, la leggera sensazione di fastidio passa velocemente. L’opportunità di usare o meno questo metodo deve essere valutata con il dentista. Se ti trovi nella zona di Brescia e vuoi provare Invisalign, prova a rivolgerti a Centro Dentale Zirilli, via Giuseppe Garibaldi 50, 25086 Rezzato (BS).

About the author

Edoardo

View all posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.