chi è un consulente fiscale?

Consulenza fiscale: che cos’è e a chi si rivolge?

 Hai sempre sentito nominare questa parola ma non hai mai capito il suo vero significato? Vuoi scoprire ogni singola informazione? Ecco tutto ciò che devi sapere sulla consulenza fiscale.

Quando si parla di consulenza fiscale si va spesso in confusione, soprattutto per i vari settori che studia e analizza.

Scopriamo insieme tutte le informazioni utili della consulenza fiscale.

CONSULENZA FISCALE: COSA SAPERE

La legislazione nazionale e internazionale su temi tributari è in continua evoluzione. Quindi, è di fondamentale importanza un aggiornamento costante sulle prassi di gestione tributaria.

La consulenza fiscale è un’attività di fondamentale importanza sia per un’azienda che per un semplice cittadino. Infatti, aiuta nella gestione delle relazioni con l’Amministrazione Finanziaria dello Stato e degli Enti locali e negli adempimenti tributari:

  • le imprese,
  • i gruppi societari,
  • gli enti,
  • le persone fisiche.

La consulenza fiscale guarda, quindi, tutti gli aspetti della tassazione delle imprese individuali, società, associazioni ed enti sia per le imposte dirette sia per le indirette.

Per quanto riguarda le imposte dirette, esse sono:

  • la dichiarazione annuale dei redditi (mod. UNICO, I.V.A. e I.R.A.P.) per persone fisiche, persone giuridiche, società di persone, enti non commerciali, onlus ecc..;
  • la dichiarazione dei sostituti d’imposta (mod.770);
  • le dichiarazioni IMU, TASI e relativi versamenti;
  • le liquidazioni periodiche I.V.A.;
  • il calcolo degli acconti e dei saldi dell’IRPEF, I.RE.S., I.R.A.P., I.V.A.;
  • valutazioni delle rimanenze finali di magazzino;
  • apertura della Partita I.V.A. secondo il regime fiscale più appropriato;

Invece, gli adempimenti relativi alle imposte indirette riguardano:

  • il registro,
  • il bollo,
  • la successione
  • ..

Proprio per tale motivo, la consulenza tributaria non si limita alle sole dichiarazioni fiscali, ma assicura un’assistenza anche per le problematiche più complesse. Quindi, è necessario rivolgersi ad un soggetto professionista che possa assicurare la completa gestione di tutti gli aspetti fiscali.

Infatti, sempre più imprenditori richiedono l’aiuto del consulente fiscale per orientarsi nella complicata normativa sui tributi e sulle imposte. Queste, infatti, devono essere esattamente calcolate e versate, sulla base del reale fatturato e secondo scadenze prefissate.

Da tenere sempre presente che a causa di cambiamenti sempre più consistenti, ad intervalli di tempo anche a volte molto ridotti, è necessario che la consulenza classica sia arricchita di nuove capacità.

Quindi, sia le persone fisiche che le imprese, richiedono agli studi professionali informazioni e consulenza in merito a:

  • fusioni, scissioni, trasformazioni, liquidazioni, operazioni su azioni e quote, cessioni e conferimenti, acquisizioni di società e aziende;
  • fiscalità d’impresa, di gruppi societari, di regimi speciali, di enti non-commerciali e di soggetti non-profit, di trust, etc.;
  • fiscalità di gruppi esteri operanti in Italia;
  • predisposizione di documentazione relativa alla tematica del transfer price;
  • gestione delle problematiche connesse ai rapporti con i Paesi a fiscalità privilegiata (black-list);
  • ottimizzazione fiscale degli investimenti;
  • ottimizzazione fiscale di operazioni di restructuring e turnaround;
  • definizione di verbali e accertamenti in occasione di verifiche fiscali.

E’ necessario, quindi, in fase di scelta dello studio a cui affidare la propria consulenza, optare per uno studio di commercialisti con comprovata esperienza pluriennale e che si occupi, con serietà e professionalità, di consulenza fiscale e tributaria. Questo, infatti, dovrà garantire il supporto e l’affiancamento alai proprio clienti affiancando, nel proprio lavoro, anche uno studio legale esperto in materia. In questo modo, si darà una garanzia totale all’imprenditore per tutti gli aspetti della vita societaria.

Ma come stabilire se uno studio professionale può definirsi realmente esperto in materia fiscale e garantire una solida consulenza? E’ una delle domande che si pongono in molti quando si trovano a scegliere a cui affidare la propria consulenza fiscale.

E’ definito esperto in materia fiscale quando al proprio interno annovera la presenza di un avvocato tributarista che si occupa di:

  • consulenza tributaria,
  • assistenza stragiudiziale,
  • assistenza giudiziale nel contenzioso tributario.

About the author

Michelle

View all posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.