biopiscine

Biopiscine, la moda green del momento

Piscine interrate o piscine fuoriterra? Nessuna delle due: oggi la moda guarda alle biopiscine! Naturali, esteticamente accattivanti e rispettose dell’ambiente: per completare l’obiettivo della bioedilizia, la soluzione sono proprio loro. avantgardepiscine.it sfrutta la tecnologia e l’avanguardia del gruppo Avantgarde Construct per fornire prodotti naturali, ecologici e dalle alte prestazioni. Andando sul sito potrete richiedere una consulenza e avere preventivo gratuito e senza impegno.

Il sogno di una piscina senza cloro

Cercando di dare una definizione, le biopiscine sono vasche dotate di filtri e sistemi di purificazione dell’acqua completamente naturali, prive dell’impiego del cloro o di altri solventi chimici.

Le biopiscine, quindi, consentono di immergersi in un ecosistema naturale, sapientemente ed elegantemente integrato con l’ambiente circostante. Non si tratta solamente di una moda, ma si potrebbe parlare di pura necessità.

Rimanendo in città durante l’estate, alla fine si preferisce una piscina alla scomoda gita al mare, e avere una piscina in casa semplificherebbe le cose. Uguale d’inverno, dove si potrebbe sfruttare con sport acquatici o con bagni caldi.

Lo svantaggio delle piscine classiche, però, è che immergendocisi si ha una sensazione tutt’altro che naturale, a causa delle sostanze chimiche presenti, che seppur servono a mantenere pulita l’acqua, lasciano un odore alquanto spiacevole addosso.

Il cloro, oltre a rovinare i capelli, per alcune persone può provocare alcuni problemi come l’asma e la dispnea, soprattutto nei bambini con età inferiore ai 6 mesi. A contatto con il sudore, il cloro si trasforma di cloramine, che possono irritare occhi, naso, gola e vie respiratorie.

Le biopiscine sono una risposta che viene dal Nord Europa, dove stanno tra l’altro spopolando. Le biopiscine seguono lo stesso concetto della piscina “normale”, rivista però da un punto di vista naturale ed ecologico.

La novità consiste, ovviamente, nel trattamento delle acque che, come abbiamo capito, non vengono più depurate con cloro od ozono, ma con la fitodepurazione. Un processo naturale di pulizia dell’acqua che sfrutta le piante acquatiche, usate come filtri biologici. Questi organismi diminuiscono le particelle inquinanti nell’acqua, unendosi all’azione dei batteri nitrificanti.

Tanti metodi diversi

Non c’è solo questo metodo per depurare l’acqua. Per esempio, usando gli agenti chimici la si può far passare in delle camere con smalto di titanio, ioni di zinco e rame. O ancora arricchendola di ozono, che riduce il bisogno di cloro del 90%.

Tuttavia, il metodo migliore è quello di utilizzare gli ecosistemi acquatici che lasciano filtrare l’acqua da batteri, pulendola naturalmente, per avere acqua limpida e pulita per tutto il tempo.

Questo sistema usa le piante delle zone paludose, che crescono sulle sponde di acquitrini o comunque bacini d’acqua dolce. Queste piante lavorano, infatti, come delle “pompe di ossigeno” che operano in un’attività filodepurativa sincronizzata a quella dei batteri nitrificanti: insieme rimuovono residui domestici, zootecnici o industriali.

Usare le sostanze organiche consente di riutilizzare l’acqua con batteri-filtro che la purificano e la riempiono nuovamente di sostanze minerali. Controllare la temperatura dell’acqua, che non deve essere mai troppo alta, permette all’ecosistema di operare sempre e tiene lontano i batteri nocivi, rendendo le biopiscine decisamente più sicure.

Costi

La domanda più frequente è se questa tipologia di piscina costi tanto. La risposta è tendenzialmente no, dal momento che la nuova tecnologia delle biopiscine ha costi bassi. Inoltre l’installazione e la manutenzione di queste vasche ha un costo decisamente inferiore rispetto alla costruzione delle piscine normali che, unito al basso impatto ambientale e all’assenza di trattamenti chimici, le rendono molto convenienti.

Queste piscine quindi consentono un risparmio in tutti i sensi: sono ecosostenibili e permettono di riciclare l’acqua, risparmiando anche su di essa. Inoltre, sono ben inserite nel paesaggio dove vengono realizzate.

About the author

Michelle

View all posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.