Allenamento bici, come iniziare

Fare sport è sempre molto bello ed una vera toccasana per il corpo e la mente, e il ciclismo è uno degli sport più amati a livello internazionale.

Approcciarsi al magico mondo della bici richiede materiale adatto, un po’ di umiltà e tanta voglia di fare e di allenarsi con costanza e dedizione per migliorare i propri risultati.

Il ciclismo è uno sport facile, ma tecnico, quando si tratta di migliorare le proprie prestazioni. Il solo fatto di salire in sella ad una bici non fa di sé un ciclista ma con un po’ di attenzione e pazienza si può perfezionare sempre di più la tecnica.

Tutto quello di cui si ha bisogno, per cominciare bene, è una buona bicicletta, il giusto abbigliamento che varia in base alla stagione, ed un programma di allenamento che tenga conto delle proprie capacità e dello stato in partenza.

Come per ogni altro sport, non bisognerebbe mai strafare, ma cercare di impostare un programma da rispettare con costanza e determinazione. Il ciclismo è uno sport che non ha fretta, ci si migliora giorno dopo giorno, battendo i propri limiti e migliorando le proprie prestazioni.

Prima di uscire, è bene fare un riscaldamento iniziale, cercando di tenere un’andatura non veloce e di non sforzare troppo sui pedali. Il riscaldamento deve servite per preparare il corpo e la mente alla sessione di allenamento vera e propria.

Quindi ben venga l’inizio con una parte di stretching in sella, poi l’allenamento e la fase di defaticamento, seguita da qualche esercizio di stretching quando si è scesi dalla bici.

La frequenza dell’uscita in bici può essere di una nella prima settimana, due nella seconda, e dalla terza settimana in poi si può cominciare ad uscire tre volte in bici cominciando anche ad impostare dei percorsi che richiedono un maggiore sforzo fisico, come per esempio quelli in salita.

Il riscaldamento è la parte iniziale dell’allenamento e dovrebbe durare circa 15 minuti. Bisogna mantenere una pedalata lenta, con rapporti agili, per una frequenza di circa 90 pedalate al minuto.

L’allenamento vero e proprio invece ha una durata media di un’ora e mezza, bisogna tenere una pedalata costante e cercare di non avere eccessivi aumenti di intensità. Per tenere sotto controllo le pulsazioni del cuore, è bene dotarsi di un cardiofrequenziometro, in modo da tenere sotto controllo la produzione di acido lattico ed evitare la formazione di crampi.

Consigli per un buon allenamento

Bisognerebbe cercare di non esagerare mai: quando si è in sella ci si può sentire invincibili, ma se si superano i limiti del proprio corpo se ne pagano le conseguenze.

Bisognerebbe quindi evitare di eccedere nell’esercizio fisico, per non avere dei sintomi da sovra allenamento, come dolori ai muscoli, insonnia, strappi e crampi.

La qualità dell’allenamento sta nella costanza nell’applicazione e non nella quantità di tempo per sessione.

Ricordarsi sempre di uscire con tutte le protezioni (caschi, scarpe apposite, abbigliamento adeguato) e con acqua ed integratori salini per evitare problemi di disidratazione e malessere, non solo nella stagione estiva. Le bici migliori si possono trovare in negozi sportivi, catene sportive come Decathlon, oppure online in siti specializzati come www.biciebici.net, che propone un vasto catalogo di bici per bambini e per adulti.

About the author

Edoardo

View all posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.