Flycare

Voli in ritardo, cancellati, overbooking come fare?

Ottenere in modo veloce e del tutto gratuito il rimborso da parte delle compagnie aeree in presenza di voli in ritardo, oppure cancellati, o ancora in caso di overbooking e problemi con i bagagli, è possibile grazie agli esperti consulenti di www.flycare.eu.

Il rimborso per ritardi su qualsiasi volo che nella maggior parte dei casi, provocano difficoltà come ad esempio mancate connessioni, inaspettati pernottamenti all’aeroporto o altri significativi inconvenienti, sono condizioni che creano numerose difficoltà, sia in termini di tempo che economico. Ottenere un giusto rimborso è però possibile affidandosi ad esperti del settore come quelli che operano sul sito di Flycare.

I regolamenti delle compagnie aeree

Le compagnie aeree che volano negli Stati Uniti non sono legalmente obbligate a fornire alcun risarcimento ad un passeggero per un ritardo su un volo interno. In altre parole, non esistono regolamenti federali statunitensi che richiedono qualsiasi compenso per un volo ritardato o annullato.

Tuttavia, è da tener presente che ogni compagnia aerea può avere una politica propria per compensare i passeggeri i cui voli sono partiti e conseguentemente arrivati a destinazione in ritardo o annullati, e tali politiche possono includere pasti a prezzi gratuiti o ridotti e dignitose sistemazioni alberghiere.

A differenza dei voli nazionali negli Stati Uniti, gli aerei di linea che volano nell’Unione Europea sono invece tenuti a compensare i passeggeri che incorrono in ritardi e cancellazioni di volo; infatti, le politiche delle stesse compagnie aerea includono questa possibilità di negoziazione nel proprio statuto.

I rimborsi: cosa prevedono?

In un volo, ogni compagnia può avere una propria politica atta a rimborsare i passeggeri i cui voli sono giunti a destinazione in ritardo oppure annullati, e tali politiche possono includere pasti gratuiti o a prezzi ridotti, camere d’albergo o addirittura organizzare un volo alternativo con la stessa compagnia aerea o con un’altra.

Queste politiche vengono chiaramente associate ai documenti forniti insieme al biglietto, e si possono trovare anche all’interno dei termini e condizioni della compagnia aerea. Il documento importante per ottenere il giusto rimborso si trova in genere sul sito web della compagnia aerea. Prima di viaggiare, si consiglia quindi di esaminare le politiche della compagnia aerea prescelta, per vedere quali compensazioni possono essere offerte in caso di ritardo o di cancellazione. Con le idee ben chiare e soprattutto con degli strumenti idonei basta poi seguire attentamente le linee guida offerte dai consulenti di Flycare per inoltrare la giusta pratica di rimborso. 

Rimborso con Flycare: come ottenerlo

Gli utenti che ritengono a giusta ragione di aver subito un danno economico e soprattutto morale a seguito di disagi nei voli aerei, possono semplicemente compilare in un modo decisamente facile e veloce l’apposito modulo scaricabile dal sito di Flycare.

Gli addetti, do quest0’ultimo provvederanno poi a valutare attentamente se ci sono le condizioni per il risarcimento. In genere il rimborso viene valutato in base alla tratta in oggetto e prevede l’analisi di tre elementi fondamentali ovvero euro 250 per le tratte aeree fino a 1.500 chilometri; euro 400 per quelle superiori ai 1.500 e fino 3.500 chilometri; euro 600 per tutte le tratte aeree con un chilometraggio superiore.

Al termine basta attendere il responso di Flycare che gratuitamente gestirà la documentazione inviata, e senza nessuna somma da versare. Ogni collaboratore a cui verrà affidata una pratica sarò in grado in qualsiasi momento di fornire aggiornamenti e delucidazioni in merito, e nel caso la compagnia aerea rifiuti di pagare quanto dovuto, gli avvocati di Flycare inoltreranno la causa in tribunale.

Una volta che l’esito va a buon fine il cliente sarà giustamente liquidato visto che Flycare a sua volta ha ottenuto quanto esplicitamente richiesto nell’istanza di messa in mora della compagnia in oggetto e responsabile del disservizio e relativi disagi causati al passeggero che ha volato sui suoi aeromobili.

Una volta ottenuto quanto richiesto, Flycare provvederà a sua volta a far recapitare la somma al cliente che ne ha espressamente fatto richiesta, con accredito direttamente sul suo conto corrente bancario o postale. In caso di buon esito, le spese di negoziazione della pratica saranno extra quindi ciò significa che il cliente riceverà per intero la somma a lui spettante e la compagnia aerea pagherà anche i consulenti legali.

About the author

Michelle

View all posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *