Psicologia online e mindfulness

Sulla meditazione si è scritto tanto, ma l’argomento rimane spesso circoscritto a un ambito che potremmo definire “zen” e che invece non dovrebbe essere. Le connessioni tra corpo e mente, come dimostra il meccanismo dello stress, sono rilevanti e puntuali e dimostrate scientificamente. Un rilassamento della mente può influire positivamente sul dolore fisico e lo fa attivando precise aree del cervello, come ha dimostrato un recente studio pubblicato da Journal of Neuroscience, ripreso da varie riviste di settore americane. Il team di scienziati della Wake Forest University, guidato da F. Zeidan, durante un esperimento, ha sottoposto a scansione il cervello di alcune persone mentre ricevevano un po’ di dolore sulla gamba. Quando ai pazienti veniva richiesto di praticare delle tecniche di rilassamento complete, basate sull’estraniamento da quanto succede intorno, non solo a favore della concentrazione sulla respirazione, essi dichiaravano di provare meno dolore che nel caso semplice di concentrarsi esclusivamente sulla respirazione. Infatti, quando ci viene richiesto di rilassarci, ciascuno tende a operare principalmente sul proprio respiro: lo calma, lo stabilizza, tenta di accordarlo al battito cardiaco, per imporre una situazione di calma. Ma ciò non basta.

Uno psicologo online per la mindfulness

Il principio della mindfulness, prevede proprio che la meditazione sia in grado di estraniare anima e corpo da ciò che ci circonda, andando oltre la semplice regolazione del respiro. In questo caso, i pazienti dimostravano di attivare zone del cervello particolarmente interessanti, che non regolano solo le emozioni, ma anche i segnali provenienti dal corpo. I volontari hanno imparato queste tecniche di meditazione in 4 sedute di venti minuti ciascuna, influendo positivamente sul dolore. In buona sostanza, ciò che lo studio dimostra, è che il facile ricorso a a medicinali (analgesici) può essere ridotto se riusciamo a imparare delle tecniche di meditazione reali, efficaci, non quelle basate unicamente sulla regolazione del respiro. Secondo il team, queste tecniche facili da imparare si possono anche trasmettere da paziente a paziente e possono aiutare a superare fasi di dolore lieve, determinate più dall’ambiente esterno che altro. Un aiuto psicologico può aiutare a far fronte alle situazioni di dolore psicosomatico: a liberare la mente dalle nubi dello stress, ponendola nella situazione ottimale. Uno psicologo online (psicohelp.it) può servire alla causa? Dipende da diverse circostanze, sicuramente la manifestazione dello stress non viene facilmente riconosciuta, spesso si attribuiscono ad altre malattie le insorgenze tipiche da stress, anche in assenza di dolore. Si visitano dottori che non vedono nulla di male e non fanno altro che aumentare la nostra frustrazione.

Vedi anche: http://www.jneurosci.org/ – http://www.wakehealth.edu/Research/Neurobiology-and-Anatomy/Zeidan/Fadel-Zeidan.htm

About the author

Edoardo

View all posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *