Azienda Lube: un successo made in Italy

Lube: storia di un successo Made in Italy

Nasce nel 1967 l’azienda Lube che, nel campo delle cucine, riesce a contraddistinguersi ben presto per i suoi continui tentativi di unire il design e la tecnologia per dare alla luce cucine di gran qualità. Realtà aziendale in crescita nell’ultimo trentennio, la Lube cucine tende a fabbricare prodotti usando materie prime eco-compatibili e si impegna per soddisfare appieno il cliente realizzando arredi funzionali e di forte impatto visivo.

Storia di un’azienda: la Lube

L’azienda viene fondata da Luciano Sileoni e Benito Raponi a Treia nel lontano ’67 e fin da subito si è affermata come una realtà intraprendente, nonostante le sue modeste dimensioni. La concorrenza però ha trasformato la Lube in una vera e propria fabbrica di cucine, competitiva non solo a livello nazionale ma soprattutto mondiale: sessanta sono oggi i paesi nel mondo in cui avvengono le esportazioni del marchio. La svolta è avvenuta nel ’74 quando l’azienda ha iniziato a espandersi con il marchio Lube Cucine Componibili e da allora la strada è stata tutta in discesa. Si è assistito a una forte e veloce espansione tanto da permettere nel ’93 la costituzione del gruppo industriale Lube che ha visto coinvolte anche diverse altre aziende del settore. Infatti oltre alla Lube Cucine, il gruppo annovera anche la Cucinexport, la Heral Cucine, la Faer Ambienti e la Borgo Antico Cucine. Oggi la Lube vanta di essere la terza azienda nazionale produttrice di cucine ed è proprietaria della Lube Volley, la squadra di pallavolo che è arrivata ai primi posti della A1 e della Champions League europea.

La filosofia dell’azienda si fonda sul rispetto del cliente e delle sue esigenze e sulla difesa dell’ambiente, tanto che la Lube usa pannelli ecologici per la fabbricazione delle cucine. Il gruppo fa parte anche di varie associazioni umanitarie che lo vedono coinvolto in diverse iniziative, come la donazione di una TAC all’ospedale di Macerata. La Lube Cucine opera sempre nel rispetto dell’etica, dell’uomo e de lavoratore e cerca da sempre di sposare la qualità dei propri prodotti con l’innovazione tecnologica e uno stile alla moda.

Lube Cucine, garanzia di qualità

Come tutte le aziende che si rispettino, non mancano alla Lube le certificazioni ufficiali che attestano la qualità delle materie prime usate per la realizzazione dei suoi prodotti, e la bontà dei metodi produttivi impiegati. Nel ’94 la Lube ha ottenuto la UNI EN ISO 9001 poi rinnovata nella UNI EN ISO 9001:2000 che stabilisce controlli molto severi sulle varie fasi del processo produttivo, dall’idea alla realizzazione degli arredi, che devono subire molti controlli prima di essere messi in commercio e presentati alla clientela. Come detto, le cucine Lube sono prodotte usando pannelli ecologici cioè di legno di qualità non proveniente da foreste o aree protette, ma riciclato da aziende specializzate in questo settore. Il rispetto dell’ambiente è infatti uno dei valori portanti di quest’azienda. Non manca alla Lube la certificazione UNI-EN 1153 riguardante le norme di sicurezza minime da adottare e le diverse verifiche da fare sugli arredi e i piani di lavoro delle cucine. La norma stabilisce inoltre che i materiali della struttura e del rivestimento debbano contenere un basso livello di formaldeide, e che i piani di lavoro riescano a sopportare carichi pesanti e la resistenza dei ripiani in vetro.

About the author

Michelle

View all posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *