l'anello di fidanzamento come oggetto del desiderio

L’oggetto del desiderio: l’anello di fidanzamento

Quando due persone sono coinvolte da un forte legame affettivo e sentimentale, sugellano questa “promessa d’amore” solitamente con un anello. Un regalo simbolico e anche molto personale che testimonia l’amore tra i due con la speranza che duri per sempre! Oltre ad essere un oggetto carico di valore, l’anello è anche un accessorio dal forte impatto estetico: si dice che una donna osservi il suo anello circa un milione di volte nell’arco della sua vita.

Se avete deciso di affrontare questa spesa, perché è anche un impegno economico oltre che emotivo, bisogna considerare diversi aspetti. Sicuramente, se si vuole fare bella figura, la scelta dovrebbe ricadere su un oggetto di valore, ovviamente in base alle proprie esigenze economiche. Ad ogni modo, non potete rinunciare alle normali caratteristiche d’eccellenza e di qualità nell’acquisto dell’anello e, soprattutto, farsi rilasciare sempre il certificato di autenticità del diamante che avete intenzione di acquistare. Se poi avete un animo sensibile e rispetto per il lavoro altrui, potete effettuare l’acquisto di pietre preziose che non provengono da quelle zone di guerra in cui la popolazione è sfruttata e sottopagata per l’estrazione dei diamanti.

Scegliere un solitario si rivela sempre la scelta giusta?

Il solitario, per antonomasia, è l’anello più ricercato che incarna perfettamente il concetto di amore e infinito. Sì, perché l’etimologia del termine deriva dal greco adamas che vuol dire invincibile, insuperabile, esattamente come dovrebbe essere il sentimento tra due innamorati. Quindi, il significato è molto semplice: il diamante, essendo una pietra meravigliosa e indistruttibile simboleggia, appunto, il legame d’amore indissolubile che duri per l’eternità. Oltre questo, c’è anche un altro motivo per cui, di norma, è preferito il solitario. In passato, il fondatore dell’azienda Tiffany, Mr. Lewis, fu il primo a regalare un anello del genere, aprendo la strada a quella che è la tradizione della proposta di matrimonio seguita da un anello con diamante.

Questa tradizione è andata avanti fino ai nostri giorni. Infatti, ogni uomo innamorato e dotato di romanticismo osserva questa prassi.

Ad ogni modo, la scelta del diamante dipende dai gusti e dallo stile delle persone coinvolte. Perciò, se una donna preferisce un rubino o uno smeraldo sarà sicuramente soddisfatta dell’oggetto che il suo partner ha scelto per lei in base a ciò che le piace.

Sempre in tema di pietre alternative, una rarità assoluta sono, ad esempio, i diamanti gialli che provengono da miniere australiane la cui produzione è limitata.

La cosa importante è puntare sempre sulla qualità, scegliendo anche anelli dai prezzi più contenuti ma senza risparmiare sulla pregiata fattura delle pietre. Meglio scegliere marchi che assicurano standard qualitativi alti, come ad esempio www.glamira.ithttps://www.glamira.it/anelli-di-fidanzamento-home/  che offre una proposta infinita di anelli di fidanzamento e fedi nuziali in grado di soddisfare qualunque tipo di clientela.

L’azienda offre anche l’opportunità di personalizzare i propri gioielli per esaudire ogni desiderio di tutte quelle persone che sono alla ricerca di un oggetto esclusivo e fatto su misura.

Glamira è sinonimo di qualità e garanzia, dove sarà impossibile non trovare l’anello ideale.

About the author

Michelle

View all posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *