Beretta

La moda ai tempi del web

Virginia Wolf nel suo romanzo “Orlando” inserì una frase su donne e uomini che recitava pressappoco così: i due sessi sono diversi, eppure si confondono. La moda ha abituato i consumatori, negli ultimi anni, a vestire lei è lui allo stesso modo, a fare uno scambio di abiti che un po’ è la nuova tendenza ed un po’ è una scommessa. Come fare? Ci sono dei distinguo a cui non si può rinunciare, perché lo vuole la natura umana. A volte, però, alcuni abiti, magari con qualche accorgimento vanno bene per tutti. Poi ci sono i vestiti unisex. Ma sono comodi o eleganti? È questa la domanda principale di chi acquista abbigliamento, cercando di trovare l’indumento perfetto per le diverse occasioni. La risposta migliore sul mercato è Beretta.

La moda del casual raffinato

Il marchio bresciano, negli ultimi anni, ha lanciato una propria linea che abbina le caratteristiche del vestiario sportivo alla signorilità tipica dell’abbigliamento britannico.
Le collezioni per lui e per lei sono distinte, ma ci sono capi che sono perfetti sul fisico femminile e sul corpo maschile, come le polo ed i jeans. Questo abbinamento, ad esempio, accomuna tutti, ma soprattutto non fa mancare il comfort, rendendolo un modo di vestire distinto, da usare in più occasioni. Non troppo casual e non formale.
La capacità di Beretta di seguire, ma soprattutto precorrere i tempi, sta conquistando il mondo. Il brand ha saputo dare una risposta concreta alle persone che hanno bisogno di sentirsi bene in tutte le circostanze, facendo una bella figura, senza rinunciare alla comodità.
Una continua ricerca sui gusti e sulle abitudini dei consumatori ha consentito alla casa di moda di concepire un prodotto nuovo, ma decisamente adatto a tutti. L’azienda ha saputo portare la qualità ed il lusso a prezzi competitivi nei guardaroba della gente. Donne e uomini hanno così trovato un vestiario comune da usare nel tempo libero ed anche in ufficio, così come da indossare in città o in campagna.

La sportività italiana

L’esperienza di Beretta parte dalla sua tradizione, ovvero quella della produzione di capi studiati per rispondere alle esigenze di chi pratica attività all’aria aperta.
A contraddistinguere gli indumenti sono i tessuti traspiranti, comodi e resistenti. L’abbigliamento usato per lo sport deve aderire bene al corpo, seguendone i movimenti. La persona deve essere libera di compiere le azioni, spostandosi in ambienti variegati, che richiedono precisi movimenti. Il sudore deve essere smaltito e non trattenuto dai vestiti, perché altrimenti causa malanni. Per questa ragione, pur dovendo proteggere il corpo dal caldo e dal freddo, il tessuto deve lasciar respirare l’organismo. Infine se si affrontano percorsi difficili, c’è il rischio di strappi e abrasioni agli abiti, con i capi resistenti ciò può essere limitato.
Tutto questo va combinato con il casual, cioè il vestire comodo in tutte le situazioni, senza rinunciare alla moda. Per gli italiani la moda è un modo di esprimere il proprio stile. Alla proposta del designer ci vuole sempre un tocco personale, che si traduce nell’abbinamento di colori, nella combinazione dei capi e nell’utilizzo di accessori che rendono la mise originale.

Lo stile britannico

Gli inglesi sono abituati a vestire sempre nello stesso modo, ovvero seguendo i canoni ampiamente collaudati. Per andare al lavoro si indossano abiti con la cravatta per gli uomini e tailleur per le donne. I colori prediletti, tra i pochi che si possono scegliere, ci sono il blu ed il grigio. Se invece si affronta il tempo libero vanno bene una polo su pantaloni eleganti, che aderiscono bene alle linee del corpo. I colori sono simili alla terra, ovvero beige e marrone chiaro. Lo scopo è di essere eleganti in ogni occasione, senza mai uscire dalle tradizioni. La raffinatezza inglese ha fatto breccia nel mondo proprio per l’idea di non rinunciare mai a distinguersi.

Lei è lui secondo Beretta
Il marchio ha fatto due collezioni separate, perché sono diverse le silhouette e quindi bisogna attribuire la femminilità o le virtù maschili ai rispettivi corpi. Tuttavia ci sono capi che possono andare bene per tutti, purché si faccia attenzione al taglio ed alle dimensioni. Per distinguersi in modo elegante e comodo, è bene riferirsi ad un abbigliamento che tenga conto delle forme di chi lo indossa. Meglio non mischiare, ma affidarsi a Beretta per essere sempre all’altezza.

 

About the author

Michelle

View all posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *