La miglior dieta per celiaci

La miglior dieta per celiaci

Anche chi non conosce molto bene cos’è la celiachia si ricorda vagamente che si tratta di una patologia in grado di influire su quello che uno può o non può permettersi di mangiare: come stanno le cose?

Miglior dieta per celiachi

Forse l’avrete sentita nominare qualche volta da un parente o da un amico, o vi sarete domandati cosa siano esattamente i prodotti per la celiachia che trovate all’apposito banco del supermercato, fatto sta che essendo una malattia di sempre più facile riscontro nella popolazione generale è bene tenersi informati su quale possa essere la miglior dieta per celiachi, no? Una volta che vi è stata fatta diagnosi di celiachia vera e propria – la gluten sensivity è un’altra cosa e si tratta di tutt’altra tipologia di disturbo – sappiate che dovrete per forza di cose adottare una dieta per celiachi, non solo perchè così i fastidiosi sintomi acuti regrediranno (mal di pancia, gonfiore, lesioni cutanee ecc) ma soprattutto perchè così eviterete danni gravi in futuro. Quello che molte persone non sanno infatti è che se si è colpiti da questa malattia e non si adotta immantinente una speciale dieta per celiachi si rischia perfino di incorrere nel cancro. Il punto centrale di questo tipo di alimentazione è uno ed uno solo: cercare di dribblare il glutine quanto più possibile, dato che il sistema immunitario scatena reazioni esagerate contro questa sostanza lipoproteica presente all’interno del frumento, ma non in riso, mais, grano saraceno, quinoa, manioca, sorgo e amaranto. Dunque si parla di una dieta di esclusione? Sarà necessario rinunciare per sempre ad ogni forma di pasta, pizzette, panificati, cracker, grissini, sfoglie e via dicendo e limitare a nutrirsi di triste riso? Le cose fortunatamente non stanno così.

Prodotti appositi e dieta variata ma bilanciata

L’industria infatti, soprattutto negli ultimi anni, si è attrezzata, e con l’utilizzo di appositi macchinari dedicati solo a questo tipo di prodotti ha creato una vasta gamma di alimenti in grado di non farvi rimpiangere troppo pane&pasta tradizionali che, ricordiamolo, in una dieta per celiachi sono rigorosamente vietati. E purtroppo, non solo loro. Il glutine infatti è una sostanza presente in moltissimi cibi apparentemente insospettabili. Un esempio che vale per tutti? La birra: se siete forzati ad una dieta per celiachi dovrete procurarvi delle birre apposite, in cui il glutine non è presente. Bisogna poi fare estrema attenzione ai prodotti confezionati e precotti: infatti in molte di questi sono presenti farine tradizionali come addensanti o simili, dunque il rischio è quello di acquistare una confezione di cibo precotto a base di carne o di pesce e ritrovarsi poi nel piatto qualcosa che in teoria non potremmo assolutamente mangiare. Stesso discorso si applica a carne e pesce già impanati: scordatevi i surgelati, così come gli hamburger e le polpette. Se volete gustare uno di questi piatti in tutta sicurezza vi conviene cucinarveli per contro vostro, almeno sapete cosa state mangiando. E l’avena? L’Associazione Nazionale Celiachia afferma che è piuttosto ben tollerata dalla maggior parte degli affetti, ma che ancora devono essere stabiliti criteri universalmente validi di consumo.

About the author

Michelle

View all posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *