Come si diventa attori di film

Come si diventa attori di un film

Forse penserai che diventare attore così, di punto in bianco, sia una cosa da pazzi. Però è proprio così che ad alcuni scatta la scintilla! Ad un certo punto, ci si rende conto che recitare è tutto nella vita e che una volta iniziato non si vorrebbe smettere più. A chi oggi fa l’attore è successo proprio così, magari dopo un normale pomeriggio passato al teatro della scuola durante la solita recita di Natale. Il problema è che per diventare attori, la strada è piuttosto nebulosa. Non si può semplicemente, come ad esempio chi vuol diventare architetto, andare all’università e prendersi una laurea. Il fatto è che per diventare attori esistono più strade, tutte possono portare alla stessa meta, ma nessuna è più sicura dell’altra.

Allora come si fa?

Per prima cosa, se si vuole davvero avere la certezza che fare l’attore sia tutto ciò che conti nella propria vita, è necessario iscriversi ad un corso di teatro. Può essere venuta in mille modi l’idea di fare l’attore, anche ascoltando le esperienze di attori famosi o guardando un film, ma è solo mettendosi alla prova che si riesce a capire se è una cosa che fa per se. Senza contare che come ogni disciplina, anche la recitazione va imparata. Alcuni pensano che se si ha un grande talento, si è già dei grandi attori. Tuttavia non funziona esattamente così! Ad esempio, anche se sei portato a suonare il pianoforte, non puoi suonarlo se non conosci nemmeno la scala musicale.

L’osservazione è molto importante

Per tutti i principianti, e questo vale per qualsiasi lavoro, è importante osservare chi è già esperto. Questo per avere un’idea pratica di ciò che si imparerà seguendo un corso teorico. Il consiglio è quello di frequentare spesso e volentieri i teatri, oltre al cinema ovviamente. Ma invece di seguire la trama, bisogna concentrarsi sugli attori o su uno in particolare, per osservare la recitazione. Ad esempio, sarebbe utile riguardarsi attentamente le scene che in un film hanno colpito maggiormente, facendo attenzione alle movenze dell’attore, agli sguardi e al tono di voce. Fare questo tipo di analisi a teatro è certamente più difficile, perché non possiamo mettere in pausa lo spettacolo e rivederlo ogni volta che vogliamo, e fatta eccezione per alcuni casi, possiamo vederlo una volta sola. A meno che non si utilizzano “mezzi moderni”.

Parla, chiedi consigli e proponiti

A meno che tu non sia il figlio di un famoso regista, entrare nel mondo del cinema non sarà una passeggiata. Non aver paura di disturbare le persone che ne sanno più di te. Se nel tuo corso ci sono persone che fanno già teatro, prova a parlare con loro, cerca consigli e suggerimenti per migliorare la tua tecnica, magari un giorno avranno bisogno nel loro spettacolo proprio di una persona come te e sarà in quel momento che dovrai cogliere al volo la tua occasione. Se non conosci nessuno, frequenta più teatri, parla con tutti, troverai sempre qualcuno che ha già un piede e mezzo dentro al “sistema”, sono queste le persone che possono darti una giusta dritta.

About the author

Michelle

View all posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *