Come proteggere i dati personali sul web

Come proteggere i dati personali sul web

Il web ormai fa parte della nostra vita di tutti i giorni e ci espone, e non di poco, al rischio che i nostri dati personali vengano esposti in modo poco protetto che, alle volte, potrebbe anche rappresentare un problema. E allora come proteggere i propri dati personali sul web? Ecco allora qualche utile consiglio pratico per cominciare sin da subito a proteggere account e dati personali e tutto quello che c’è da sapere in merito a privacy e mondo informatico.

Come proteggere i propri dati personali sul web

Tutti almeno una volta hanno appreso la notizia del furto di dati personali di qualcuno grazie all’opera di hacker che, un po’ per divertimento o per faccende più serie, sono sempre all’opera per cercare di captare password e dati personali degli utenti in rete. in genere si potrebbe pensare che la cosa riguardi solo volti noti, vip, politici e giornalisti perché, in effetti, alcuni dei casi eclatanti di attacchi hacker sono arrivati proprio a personaggi di spicco. Questo, però, non significa che le persone comuni siano al riparo da attacchi di questo genere.

E allora come fare per proteggere i propri dati personali sul web? La prima cosa che deve essere chiara a tutti quelli che per motivi di lavoro, ma anche di svago, utilizzano internet è che il web è un’arma a doppio taglio che può diventare davvero pericolosa se non viene usato con intelligenza.

Tutto ciò che finisce in rete, per esempio, non può più essere recuperato. E questo riguarda tutto ciò che postiamo su Facebook e le foto e i video condivisi con Instagram, su Twitter e su qualsiasi altro canale. Questa è la prima regola da insegnare soprattutto alle nuove generazioni e agli adolescenti che avranno a che fare con il web: una sorta di educazione digitale in grado di insegnare tutte le buone norme da mettere in pratica per navigare in rete.

Detto questo, video, fotografie, documenti e immagini, se non condivisi on line rimangono nostra esclusiva proprietà, ma è nostro dovere proteggere al meglio i nostri dati personali con semplici accorgimenti che però sono di grande importanza per la nostra sicurezza. Vediamo allora quali sono queste norme che è importante mettere in pratica subito per la nostra sicurezza.

La scelta della password

Tutti noi abbiamo una password per qualsiasi cosa; per la casella mail, per accedere al computer, per entrare nei nostri account social o per collegarci ai diversi profili di shopping on line. Tanti servizi e una sola password. Sì, a volte succede proprio questo, soprattutto a chi tende a dimenticarsi la propria password e magari ne sceglie una standard da utilizzare in qualsiasi caso.

La mossa potrebbe sembrare scaltra ma in realtà non lo è per niente. Se infatti ipotizziamo un attacco hacker a un pc o a un’operazione di phishing che mira a clonare le vostre password, una volta scoperto che la vostra password è identica per qualsiasi portale il lavoro di chi sta cercando di appropriarvi dei vostri dati è reso ancora più semplice. Meglio diversificare le password quindi, anche al costo di tenerle tutte segnate da qualche parte, nel cellulare, in un’agenda cartacea o in qualsiasi altro luogo che reputate sicuro.

La password, poi, deve essere sicura. Per essere protetti il più possibile la password deve essere sufficientemente lunga e avere una giusta combinazione di numeri e lettere. Del resto, molti portali che permettono agli utenti di iscriversi ai siti per creare un proprio account dispensano questo consiglio ai fini della sicurezza. Alcuni di questi, una volta inserita la password e poi confermata, valutano anche il grado di sicurezza della password, con una scala di colori che va dal verde al rosso, in modo tale che l’utente possa valutare nell’immediata se è meglio inserire un’altra password.

About the author

Michelle

View all posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *